News

Lotteria degli scontrini: come funziona e quali dati servono per partecipare?

La lotteria degli scontrini è la nuova lotteria gratuita collegata al programma ITALIA CASHLESS

Un sito importante come privacylab è la palese dimostrazione di quanto la protezione dei dati e la loro diffusione in seguito all’introduzione delle nuove tecnologie sia un argomento di prioritaria importanza.

Negli ultimi tempi sono molte le novità tecnologiche che sono entrate a far parte del nostro quotidiano. Si pensi, ad esempio, all’applicazione Immuni; a Io, l’app dei servizi pubblici e alla recente introduzione della lotteria degli scontrini.

Novità che da una parte sono una grande opportunità di risparmio e semplificazione ma che, dall’altra posso far storcere un po’ il naso, soprattutto a chi ancora non ha imparato a fidarsi delle nuove tecnologie e dalla sempre più presente digitalizzazione.

Lotteria degli scontrini: come funziona?

La lotteria degli scontrini è la nuova lotteria gratuita collegata al programma ITALIA CASHLESS. Si tratta di una iniziativa messa a punto dal Governo per incentivare l’uso di metodi di pagamento elettronici al posto dei tradizionali contanti.

Come funziona e quali dati servono per partecipare? La privacy è garantita? Conviene aderire? Vediamo insieme di approfondire questo argomento ancora poco conosciuto e, proprio per questo, piuttosto controverso.

Una delle prime domande che ci si pone di solito è: “Chi può partecipare alla lotteria degli scontrini?” Sono in molti, infatti, a credere che sia un’iniziativa pensata esclusivamente per i venditori. Ma non è così! Possono infatti partecipare tutte le persone maggiorenni munite di codice lotteria che scelgono di pagare i loro acquisti usando strumenti di pagamento elettronico. Ecco i metodi di pagamento che ti permettono di partecipare:

  • carte di credito,
  • carte di debito,
  • bancomat,
  • carte prepagate,
  • carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata

Come si genera il codice lotteria?

Per partecipare alla lotteria degli scontrini ti serve un codice univoco. Per ottenerlo ti basta andare sul sito ufficiale lotteriadegliscontrini e generare il codice lotteria. È molto semplice e viene richiesto solamente il codice fiscale. Una volta ottenuto il codice puoi decidere di stamparlo o di salvarlo sul tuo cellulare in modo da poterlo mostrare ogni volta che fai acquisti!

Come si partecipa alla lotteria degli scontrini?

Partecipare è molto semplice. Abbiamo visto che servono solamente due cose:

  • Il codice lotteria
  • Un metodo di pagamento elettronico

Ogni volta che andrai a fare una spesa (l’importante è che la cifra da pagare sia pari o superiore ad un euro) dovrai semplicemente mostrare il codice lotteria al momento dell’acquisto chiedendogli di abbinare lo scontrino elettronico da trasmettere al nuovo sistema lotteria.

Ogni scontrino associato al tuo codice lotteria ti farà ottenere un biglietto virtuale per ogni euro speso.

È più semplice da fare che da spiegare: hai pagato il tuo oggetto 5 €? Vuol dire che avrai 5 biglietti virtuali per partecipare alla lotteria. Il tutto fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali.

È bene precisare che non permettono di partecipare alla lotteria gli acquisti online e gli acquisti di importo inferiore a un euro.

Cosa si vince con la lotteria degli scontrini?

La lotteria degli scontrini mette in palio premi sia per chi compra sia per gli esercenti. L’11 marzo 2021, sarà il giorno delle prime estrazioni mensili. In palio ci sono:

  • 10 premi da 100.000 euro per chi compra;
  • 10 premi da 20.000 euro per chi vende

Lotteria e privacy

Il Garante della Privacy ha approvato il provvedimento della nuova lotteria di Stato ed ora è una realtà ma, quello che ci si chiede è “Il Fisco vede e controlla i nostri acquisti?”

La risposta è fortunatamente semplice e, per molti, tranquillizzante: no, il Fisco non vede i nostri acquisti. La lotteria degli scontrini si svolge nel pieno rispetto della privacy di chi decide di parteciparvi. Il Garante della Privacy a tal proposito ha affermato che:

“le informazioni e i dati raccolti nella banca dati Sistema Lotteria sono trattati dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli esclusivamente per le finalità della lotteria, mentre l’Agenzia delle Entrate è titolare del trattamento delle informazioni acquisite a seguito della trasmissione telematica dei corrispettivi da parte degli esercenti (art. 5, commi 2 e 7)”.

Back to top button